mercoledì , giugno 20 2018
Home / Medicina Oggi / Aquarius cambia rotta per il maltempo, è davanti alla Sardegna …

Aquarius cambia rotta per il maltempo, è davanti alla Sardegna …

Dattilo, la nave della Guardia Costiera italiana che guida il nostro convoglio, ha deciso di cambiare rotta. Lo scrive in un tweet Sos Mediterranee sottolineando che si tratta di una decisione presa a causa del maltempo. Aquarius – aggiunge infatti la Ong – proseguirà lungo la costa orientale della Sardegna per ripararsi dal maltempo altrimenti insopportabile per le persone a bordo, esauste, scioccate e con il mal di mare.

La possibilità di modificare la rotta utilizzando la Sardegna come ‘schermo’ contro il maltempo era una delle ipotesi messe in campo fin dall’inizio dalla Guardia Costiera Italiana, proprio per garantire durante l’intero viaggio fino a Valencia “le condizioni di massima sicurezza possibile” ai migranti.

Attualmente Aquarius sta viaggiando all’interno delle acque territoriali italiane, a una decina di miglia dalle coste della Sardegna orientale e ad una velocità di quasi 9 nodi. Il passaggio nelle bocche di Bonifacio allo stato è previsto nella prima mattinata di domani mentre l’arrivo a Valencia è ipotizzato nella serata di sabato.

Intanto, l’alto rappresentante Ue Federica Mogherini ha detto la sua sulla nave Aquarius e i migranti a bordo: “L’identificazione del porto di sbarco è una decisione nazionale su cui l’Ue non ha competenza, però viste anche le notizie sulle condizioni del mare. Nella legge c’è una chiara indicazione affinché venga fatto ogni sforzo per limitare al minimo il tempo di permanenza delle persone a bordo della nave”.Di parere opposto, il neo-ministro dell’Interno Matteo Salvini, secondo cui l’Aquarius è in grado di affrontare maltempo e ulteriori ore di navigazione: “Aquarius arriverà in Spagna. Mi sembra che una nave che porta a bordo sistematicamente 400, 500, 600 persone sia attrezzata per il maltempo“. Così ha tuonato Salvini, escludendo ogni cambio di rotta per Aquarius a causa del peggioramento delle condizione del mare: “Ne hanno a bordo cento. Se avessero problemi con un quinto delle persone che di solito prendono a bordo vuol dire che hanno problemi loro”. Per Matteo Salvini, “e” tutto sotto controllo, è tutto tranquillo non c’è problema alcuno” con la nave Aquarius. Andrà in Spagna? “Certo. Non è che adesso possano anche decidere dove cominciare e dove finire la crociera”, ha risposto il ministro dell’Interno, parlando coi cronisti, mentre lasciava Montecitorio, al termine della riunione del gruppo Lega. “Mi sembra che l’arrivo sia previsto sabato senza intoppi”, ha concluso.

“Penso e spero che verrà chiarito il ruolo delle Ong nei prossimi giorni. E verranno messi alcuni puntini sulle ‘i’: su chi fa cosa, su chi rispetta la legge e su chi non la rispetta”, ha aggiunto Salvini.

Aggiornamento 14/06 ore 16:10 – Il convoglio composto da Nave Dattilo della Guardia costiera italiana, che ha il coordinamento delle operazioni di trasferimento, dalla Aquarius e da una nave della Marina Militare “sta dirigendo verso nord senza particolari criticità”. Lo fa sapere la stessa Guardia Costiera. Al momento il convoglio si trova in prossimità di Arbatax ad una distanza di 15 miglia dalla costa. La rotta intrapresa è utile “al fine di mitigare gli effetti delle condizioni meteo marine avverse”.

🔴 Update #Dattilo, la nave di Guardia costiera italiana che guida il nostro convoglio, ha deciso di cambiare rotta. #Aquarius proseguirà lungo costa orientale #Sardegna per ripararsi da maltempo altrimenti insopportabile per persone a bordo, esauste, scioccate e con mal di mare pic.twitter.com/8ek3l8QpXh

— SOS MEDITERRANEE ITA (@SOSMedItalia) June 14, 2018

Leggi Anche

“Oggi mi vergogno di essere italiano”: parla Pietro Bartolo, medico che salva i migranti a Lampedusa

“Oggi mi vergogno di essere italiano”: parla Pietro Bartolo, medico che salva i migranti a Lampedusa

“Sono stato orgoglioso di essere italiano, ero orgoglioso di essere italiano. Ma da quando si …