lunedì , luglio 15 2019
Home / Sessualità e Amore / Black Mirror "Striking Vipers": l’assurdità dell’amore virtuale – Periodico Daily
Black Mirror "Striking Vipers": l'assurdità dell'amore virtuale - Periodico Daily

Black Mirror "Striking Vipers": l’assurdità dell’amore virtuale – Periodico Daily

L’episodioStriking Vipers” affronta un tema più che attuale: l’amore virtuale, le sue sfaccettature e ,allo stesso tempo, la sua assurdità.

Dopo l’analisi di ”Jack, Rachel e Ashley too” e “Smithereens”, ci concentriamo sull’episodioStriking Vipers”,che prende il titolo dal videogioco protagonista dell’episodio. In 61 minuti, Black Mirror ci offre un’analisi dettagliata della vita virtuale offerta dai videogioco. Il modo, però, oltre ad essere ancora una volta esasperato, risulta anche fuorviante e confonde gli spettatori.

Pom Klementieff , Ludi Lin Pom Klementieff , Anthony Mackie , Yahya Abdul-Mateen II in Black Mirror , season 5Trama

L’episodio si apre con la storia d’amore di due giovani lavoratori,Danny Parker e Theo, che condividono l’appartamento con un amico esuberante e amante dei videogiochi,Karl. Danny e Karl passano molto tempo a giocare a Striking Vipers, un fighting game.

Dopo anni, Danny è sposato con Theo, e in occasione del suo 39esimo compleanno, rivede il suo vecchio amico,Karl. Per l’occasione, Karl gli regala la nuovissima versione di Striking VipersX, che col tempo è stato modificato ed è diventato una vera e propria realtà virtuale dove è possibile, tramite un collegamento, catapultarsi personalmente nel corpo del personaggio giocato, e combattere. I due amici, che vivono in due città diverse, iniziano a vestire i panni di due personaggi diverti e a giocare. Mentre Danny sceglie un personaggio maschile (Lance), Karl opta per un bellissimo personaggio femminile dai capelli biondi e dal fisico mozzafiato(Roxette). I due amici, dopo aver lottato, hanno un’ispiegabile relazione sessuale nel gioco. Questa situazione imbarazzante e inispiegabile va avanti, tanto da creare problemi fra Danny e sua moglie Theo. Danny infatti, come Karl, non riesce più ad avere relazioni sessuali vere e proprie, dopo aver provato quelle in game. Inizialmente, gli amici pensano di essere entrambi omosessuali, ma dopo aver provato un bacio forzato nella realtà, si rendono conto che non si tratta affatto di omosessualità…

Danny e Karl, Striking Vipers (Black Mirror)Il sesso virtuale che supera il piacere carnale,vero e proprio

Ambiguo è il messaggio che l’episodio lancia, non senza un solito obiettivo polemico. I due amici iniziano a preferire un rapporto sessuale virtuale al sesso vero e proprio. Perchè? Anche qui, le spiegazioni sono a libera interpretazione. Che sia un qualcosa così diverso dalla nostra natura da sembrare migliore? Che la tecnologia regali qualcosa di più bello rispetto al mondo reale? Perche un’attrazione che non esiste nella vita reale, in questo game di vita virtuale risulta così forte, imbattibile e disarmante?

Lance e Roxanne, Striking Vipers X

In San Juniper abbiamo assistito ad un qualcosa di analogo, in quel caso, però, era amore vero e proprio, fra due donne. Qui si tratta di sesso, fra due uomini , nei corpi di una donna e di un uomo. Le cose sono confuse, ma a noi piace così: ambiguo, misterioso, confusionario.

Leggi Anche

Finisce un amore? mi taglio i capelli: si chiama Breakup haircut

Finisce un amore? mi taglio i capelli: si chiama Breakup haircut

Perché quando finisce un amore ci tagliamo i capelli? Il fenomeno, chiamato Breakup haircut, riguarda …