lunedì , giugno 17 2019
Home / Viaggiare / Cala Rossa, a Favignana, tra le 10 migliori spiagge d’Europa, e la seconda più bella d’Italia
Cala Rossa, a Favignana, tra le 10 migliori spiagge d'Europa, e la seconda più bella d'Italia

Cala Rossa, a Favignana, tra le 10 migliori spiagge d’Europa, e la seconda più bella d’Italia

Favignana – “Anche quest’anno veniamo premiati dai giudizi dei turisti italiani ed europei, a conferma del successo turistico di tutto l’Arcipelago. Il mix che abbiamo adottato in questi anni, di valorizzazione, promozione e tutela dell’ambiente, si è rivelato vincente. L’arcipelago è mèta non solo del turismo balneare, ma anche di quello culturale, ambientale, diportistico e sportivo. E in questo, la riserva marina protetta, la più estesa del Mediterraneo, ha certamente svolto un ruolo chiave, sia per la conservazione e la tutela che per il marketing territoriale”.

E’ questo il commento del sindaco delle Isole Egadi, e Presidente dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi”, Giuseppe Pagoto, in merito all’individuazione di Cala Rossa, a Favignana, come una tra le 10 migliori spiagge d’Europa, e la seconda più bella d’Italia, riconoscimento che arriva per il premio “Travelers’ Choice Beaches Awards 2019″, la classifica stilata dal celebre portale turistico di viaggi, che pubblica le recensioni degli utenti riguardo ad hotel, ristoranti e attrazioni turistiche.

L’Area marina protetta delle Isole Egadi è soddisfatta ma non meravigliata di essere in testa ad una classifica che vede protagoniste le isole italiane: «Cala Rossa è celebre per la trasparenza e i colori polinesiani delle sue acque, dovuti ad un fondale di sabbia chiarissima – spiegano all’Amp.– A cingere lo sguardo della cala, lo straordinario paesaggio di archeologia industriale delle cave di calcarenite dismesse dei secoli scorsi: falesie, gallerie, pilastri e pinnacoli a picco sul mare, con un panorama mozzafiato».

Leggi Anche

La bella Margarete, sua madre e il killer di Ponte Matteotti | Il processo | Gli altri gialli

La bella Margarete, sua madre e il killer di Ponte Matteotti | Il processo | Gli altri gialli

La sua vita era finita in un tunnel, che non era soltanto quello metaforico e …