Home / Medicina Oggi / Clamoroso autogol di Striscia: il servizio a favore dei vaccini mostra …
Clamoroso autogol di Striscia: il servizio a favore dei vaccini mostra ...

Clamoroso autogol di Striscia: il servizio a favore dei vaccini mostra …

Il servizio è di Luca Abete. L’inviato di Striscia la notizia inizia parlando con una mamma che racconta di essersi recata, alla ventottesima settimana di gravidanza, in un centro vaccinale per fare un vaccino.

La signora riferisce che i medici l’hanno guardata “attoniti” e l’hanno rimandata a casa senza vaccinarla. La madre è dovuta tornare una seconda volta nel centro vaccinale e solo per le sue “insistenze“, i medici hanno deciso di vaccinarla.

Già qui dovrebbe sorgere una domanda: perché i medici si sono rifiutati di vaccinare una donna incinta? Invece Luca Abate si chiede: si tratta di un caso isolato o di un fenomeno diffuso? E così il servizio continua con una complice di Striscia che, munita di una videocamera nascosta, si reca in diversi centri vaccinali e, affermando di essere incinta, chiede di farsi un vaccino.

La prima dottoressa risponde: “no, noi non pratichiamo vaccini alle donne incinte“. La seconda: “non facciamo vaccinazioni a donne in gravidanza“.

Un terzo medico: “alle persone che già stanno in gravidanza, l’ok lo deve dare il ginecologo. Parte da lui la responsabilità“.

Secondo voi Luca Abete si chiede a quale responsabilità si riferisca il medico? Assolutamente no.

Quarto medico: “è in stato interessante e deve fare i vaccini? È strano“. La complice risponde: “strano? Quindi in gravidanza non si fa?” e il medico: “no“.

Al quinto la complice dice che il suo ginecologo le ha detto che il vaccino è un suo “diritto” ma il medico le risponde: “non è un diritto! Io come medico dico no, per me non va bene. Perché se tu ti vuoi esonerare dalla responsabilità, non me la prendo io… Quando un ginecologo si permette di dire una cosa, certificalo! Lui non scrive… e perché dovrei scrivere io? Cioè io sono un vaccinatore, non sono un esperto in ginecologia e di nascituro“.

Ancora una volta torna la parola “responsabilità” ma l’inviato neanche adesso si chiede il motivo… Invece prende la parola per dire che il medico vaccinatore “dovrebbe essere un esperto di vaccinazioni!”.

E infatti lo è, caro Abete. Sarà per questo che si rifiuta di vaccinare una donna incinta? Oppure ci dobbiamo fidare più di te che sei un giornalista e non di cinque medici che finora, all’unanimità, sono d’accordo nel non vaccinare donne in gravidanza?

Il servizio continua con un altro medico, il sesto, che dice: “il richiamo del vaccino, se la donna è incinta, come glielo faccio? Non lo può fare, no no no no no, non si può fare proprio“.

Poi il settimo, che usa un tono genitoriale: “non glielo faccio, no. Ma è incinta, figlia mia“. Allora la complice chiede quali siano i rischi. E il medico risponde: “i rischi di una malformazione al bambino, di una trasmissione di una malattia infettiva“.

L’ottavo medico: “io faccio il ginecologo da 30 anni ma io non mi sono mai permesso di dire a una donna che si deve fare in gravidanza il vaccino difto tetano pertosse“.

Il nono: “ma con tanto tempo disponibile, proprio in gravidanza si deve fare questa cosa?“.

Alla fine un medico accetta di fare il vaccino alla donna incinta. Uno su dieci. E Luca Abete conclude il servizio parlando di “vaccini contro la disinformazione”. Grazie Luca, tuo malgrado, con questo servizio, avrai aiutato tante mamma (e non solo) a riflettere bene prima di vaccinarsi. E complimenti pure a Striscia, che non si è resa conto di mandare in onda un clamoroso autogol.

AL CENTRO VACCINALE… il vaccino non si può fare!??

AL CENTRO VACCINALE… il vaccino non si può fare!??Nei CENTRI VACCINALI in provincia di Napoli e Caserta ignorano il piano nazionale emanato dal Ministro.Sentite cosa dicono ad una donna in gravidanza che vorrebbe proteggere il bimbo in arrivo dalla pertosse!#serveUNvaccinoCONTROľignoranza》》》GUARDA CONDIVIDI《《《

Posted by Luca Abete – official page on Monday, December 4, 2017

Leggi Anche

“Medicina e Persona” contraria allo sciopero generale dei medici ...

“Medicina e Persona” contraria allo sciopero generale dei medici …

Imperia. Oggi pressoché tutte le organizzazioni sindacali dei medici ospedalieri hanno indetto uno sciopero nazionale …