martedì , febbraio 19 2019
Home / Medicina Oggi / Dalla medicina alla semantica La ricerca lancia il crowdfunding
Dalla medicina alla semantica La ricerca lancia il crowdfunding

Dalla medicina alla semantica La ricerca lancia il crowdfunding

Ci sono un baritono di fama mondiale con la passione dei fornelli, Ambrogio Maestri, un ingegnere prestato alla medicina, Ferdinando Auricchio, un’esperta di nanotecnologia, Lisa Visai, tra i testimonial della campagna di crowdfunding «Universitiamo», che “Buone Notizie” ha sostenuto per un mese. I ricercatori escono dai laboratori e la Scienza incontra i cittadini.

Questo è uno dei risultati del progetto targato Università di Pavia (www.universitiamo.

eu).

Quasi quattro anni fa è stata lanciata una piattaforma di crowdfunding che ha già aiutato a finanziare decine di progetti innovativi di ricerca.

Questo è, infatti, il primo obiettivo di un programma unico nel nostro Paese. La piattaforma ora sta promuovendo, tra gli altri, due progetti: «La cura in una cellula» del fisiologo Gerardo Biella, che si occupa di malattie neurodegenerative (dal Parkinson all’Alzheimer alla sclerosi amiotrofica) e uno studio di Gianluigi Marseglia, direttore della scuola di specializzazione in Pediatria dell’Irccs San Matteo.

Buone Notizie questo mese sostiene «Universitiamo» e i tre nuovi progetti promossi dall’innovativa piattaforma, nata da una idea di Arianna Arisi Rota, delegato del rettore Fabio Rugge per il Fundraising istituzionale, e Ilaria Cabrini (a sinistra nella foto).

.

Leggi Anche

Soul: Daniel Pittet e Manuel Cotelo

Soul: Daniel Pittet e Manuel Cotelo

In occasione dell’incontro su “La protezione dei minori nella Chiesa”, in programma in Vaticano, sabato …