sabato , novembre 17 2018
Home / Vita di Coppia / Donne che sanno aspettare al Ratti il 6 giugno
Donne che sanno aspettare al Ratti il 6 giugno

Donne che sanno aspettare al Ratti il 6 giugno

Mercoledì 6 giugno 2018, presso il Cinema Sala Ratti alle 21.00, Sarah Zambon ed Annalisa Calanducci presentano lo spettacolo interamente scritto da loro Donne che sanno aspettare, prosa e musica in bilico tra riflessione ed ironia, per una serata tutta al femminile.

Legnano – Dopo l’ottimo riscontro ottenuto nella prima assoluta messa in scena all’Auditorium di Rescaldina l’11 marzo scorso, l’attrice Annalisa Calanducci e la cantante Sarah Zambon tornano a proporre la loro pièce originale, questa volta a Legnano, nella prestigiosa cornice del Cinema Sala Ratti di corso Magenta: Donne che sanno aspettare sarà rappresentato mercoledì 6 giugno alle 21.00, presentato da One Tv Tele NBC – Legnano in TV (che sarà presente per le riprese televisive), con il patrocinio del Comune di Legnano e della Fondazione Ticino Olona e l’amichevole sostegno delle associazioni Vidya di Rescaldina e CIF Centro Italiano Femminile di Legnano.

La regia è affidata a Marco Patania e la revisione del testo è a cura di Giancarlo De Angeli. 

Lo spettacolo è ad atto unico e sviluppa le tematiche legate al mondo delle donne in diversi blocchi: per ogni argomento, una famosa canzone fa da “riassunto” ideale, tra monologhi e dialoghi in cui le autrici parlano di bellezza, vita di coppia, differenze tra uomo e donna, figure femminili rappresentative della Storia, con un tocco ironico ed irriverente; spazio, invece, alla riflessione sul mondo del lavoro e su temi più intimisti e delicati, pennellati a tocchi leggeri, che sfiorano il cuore ed invitano a fermarsi un attimo, prendere un bel respiro e provare ad andare avanti, con speranza, coraggio e determinazione.

Il tutto con il fil rouge dell’attesa: le donne, infatti, sanno aspettare non solo treni, bambini, file alle casse, ma anche occasioni, opportunità di crescita, grandi amori, cambiamenti epocali, per i quali combattono senza arrendersi, convinte che un mondo migliore e più equo può davvero esistere.

All’interno dello spettacolo, anche un omaggio a Mia Martini, realizzato con un corto autoprodotto che descrive la fine di una storia d’amore e che accompagna la canzone “Gli uomini non cambiano”, che verrà cantata da Sarah Zambon: il video, che vede Annalisa Calanducci nei panni di protagonista, è stato girato, per quanto riguarda gli esterni, al Parco Castello e ai giardinetti di viale Gorizia, adiacenti al Liceo Galilei (dove una volta c’era lo zoo n.d.r.) di Legnano e con la collaborazione di Sergio Cirimele ed Andrea Migliavacca e le riprese di Claudio Naspini e Giancarlo De Angeli.

Tra le varie figure femminili che verranno citate durante Donne che sanno aspettare, anche Barbara Melzi, grande benefattrice per la storia legnanese; ci sarà anche, – con ogni probabilità -, un “colpo di scena” che coinvolgerà un personaggio molto noto in città, ma non vogliamo anticiparvi nulla per non rovinarvi la sopresa!

Oltre a One Tv Tele NBC – Legnano in TV, le autrici tengono a ringraziare, in maniera particolare, le signore del CIF che hanno entusiasticamente sposato il progetto, la pagina Facebook “Succede a Legnano”, la segreteria dell’Ufficio Cultura del Comune di Legnano con la signora Monica Breda e l’Assessore Franco Colombo, la Fondazione Ticino Olona, Vidya, Remo Bevilacqua, per il costante sostegno, lo studio Random Lab per la realizzazione dei manifesti, Giuliano Castoldi proiezionista e il Sig. Bellaria e la redazione di Sempione News e le altre testate che hanno gentilmente fatto cenno allo spettacolo, insieme a tutti coloro che vorranno intervenire mercoledì alle 21.00 alla Sala Ratti. Non mancate!

La redazione

Continua a seguirci sui nostri social, !

 

 

 

La redazione di Sempione News è formata da collaboratori validi e preparati che hanno come unico obiettivo quello di fornire informazioni valide ed in tempo reale ai propri lettori.

Leggi Anche

Salute, il “laser delle donne” compie 7 anni: 1 milione di curate nel ...

Salute, il “laser delle donne” compie 7 anni: 1 milione di curate nel …

Sette anni fa, un’azienda toscana presentava una novità nel campo della medicina laser: la metodica …