lunedì , settembre 24 2018
Home / Viaggiare / Giurarsi amore eterno alle Isole Vergini Britanniche

Giurarsi amore eterno alle Isole Vergini Britanniche

Scambiarsi la promessa di amore eterno in un contesto naturale che offre tutte le migliori premesse per un futuro di coppia spumeggiante: siamo alle Isole Vergini Britanniche, l’arcipelago paradisiaco del Mar dei Caraibi a est di Porto Rico. Una destinazione sempre più frequentata non solo per una fuga romantica o per il viaggio di nozze, ma anche come location di inusuali e spettacolari cerimonie. Matrimoni indimenticabili per sposi e invitati, grazie all’unicità dei luoghi e alle affascinanti atmosfere che pervadono ogni angolo di questa terra esotica. In più, con il nuovo programma “Love’s Little Secrets” promosso dall’Ente del Turismo delle BVI, in collaborazione con alcuni prestigiosi partner alberghieri delle isole, la possibilità di vivere un sogno (d’amore) ad occhi aperti, alle Isole Vergini Britanniche è diventata una certezza. 

DIRE “SI’, LO VOGLIO” ALLE ISOLE VERGINI BRITANNICHE 

L’arcipelago, composto da 60 isole e isolotti, offre un’opportunità davvero unica alle coppie che decidono di sposarsi in questo gioiello caraibico, ovvero celebrare il matrimonio su un’isola e poi sceglierne altre, come meta della luna di miele. Tra proprietà alberghiere di lusso, ville, boutique hotel e yacht, le opzioni su dove e come trascorrere il viaggio di nozze sono davvero tante, infatti, come anche sono infinite le possibilità offerte dalle BVI per dare un tocco di originalità all’inizio di una nuova vita insieme, organizzando una cerimonia nuziale insolita e particolare. Per saperne di più, visitate il sito www.bvitourism.com/romance


TANTE IDEE PER UN MATRIMONIO ORIGINALE

1. Per chi si sente un po’ bohémien: togliere le scarpe e affondare i piedi nella sabbia per suggellare l’unione, scambiandosi un bacio su un’incantevole spiaggia bianca, soffice e delicata come la nascita di un nuovo amore. Le Isole Vergini Britanniche sono il luogo ideale per sentirsi spensierati, poetici e in armonia con la natura circostante. Tra le cornici più suggestive si ricordano i candidi litorali di Virgin Gorda, in cui spicca la celebre The Baths, e ancora la vivace Cane Garden Bay a Tortola, la spettacolare White Bay a Jost Van Dyke e le incontaminate spiagge dell’isola corallina di Anegada. 

2. Per chi non vuole rinunciare al sapore antico e romantico: le testimonianze del passato coloniale, disseminate su varie isole dell’arcipelago, si trasformano in location non convenzionali per cerimonie che non passano certamente inosservate. Si tratta di luoghi remoti, riservati e decisamente suggestivi, in cui la storia abbraccia la modernità. Per una location unica, scegliete Virgin Gorda e il promontorio su cui si trovano i resti dell’antica Copper Mine, una miniera del IXX secolo. Il panorama che si osserva da questo punto dell’isola toglie davvero il fiato. 

3. Per gli amanti della navigazione: noleggiare uno yacht e scambiarsi la promessa sulle placide acque che costeggiano l’arcipelago trasforma un semplice matrimonio in un’esperienza indimenticabile. Grazie alle brevi distanze tra le isole, ci si può anche fermare sulla spiaggia, fare snorkeling e chiedere consiglio sui ristoranti. Sono diverse le compagnie che offrono il noleggio d’imbarcazioni con servizi dedicati, dallo skipper allo chef privato. Rinomata è, ad esempio, la The Moorings. 

4. Per un matrimonio tradizionale e senza tempo: situate all’interno delle comunità e dei piccoli centri abitati, le molte chiese storiche delle isole sono così piccole e caratteristiche da garantire la massima semplicità e la più assoluta privacy. 


A PROPOSITO DELLE ISOLE VERGINI BRITANNICHE

Le isole principali sono Tortola, dove si trova la capitale Road Town, e ancora Virgin Gorda, Anegada e Jost Van Dyke. Destinazione celebre a livello mondiale, acclamata dagli appassionati di barca a vela e yachting, l’arcipelago presenta una topografia così varia e dinamica, da offrire l’opportunità unica di “saltellare” con facilità tra le varie isole, ognuna con le sue particolari bellezze culturali e naturali: tra le più spettacolari, ci sono The Baths a Virgin Gorda, il caratteristico Anegada Flamingo Pond sull’omonima isola, la spettacolare spiaggia di White Bay a Jost Van Dyke e la sommità del Sage Mountain a Tortola.

Inoltre, l’arcipelago è una meta battuta dagli amanti di snorkeling, escursionismo e turismo sostenibile, ma anche dagli appassionati di sub, grazie ai fondali che custodiscono affascinanti relitti sommersi dei Caraibi. Su tutti, il celebre RMS Rhone. Per quanto riguarda i collegamenti, questo paradiso incontaminato è attualmente raggiungibile dalle vicine isole di St. Thomas (USVI), Porto Rico, Antigua o St. Maarten verso il Terrence B. Lettsome International Airport (EIS), l’aeroporto principale delle BVI. A partire dall’autunno 2016, le Isole Vergini Britanniche saranno collegate con volo diretto a Miami. I visitatori possono arrivare sull’arcipelago anche in traghetto dall’isola di St. Thomas (USVI). Per informazioni: tel: +39 (02) 43458332, fax: +39 (02) 43458340; email: bvi.italy@aviareps.com e www.bvitourism.it.

Leggi Anche

La location per il matrimonio? 18 indirizzi da sogno tra cui scegliere ...

La location per il matrimonio? 18 indirizzi da sogno tra cui scegliere …

Sfoglia la gallery Il primo consiglio agli sposi? Non farsi confondere dalla location: meglio delimitare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

76 + = 77

*