martedì , marzo 26 2019
Home / Vita di Coppia / Gli anarchici e gli ultras che salvano i profughi in mare

Gli anarchici e gli ultras che salvano i profughi in mare

Poi ci sono i fanatici del mare come i due meccanici e Ruben, il marinaio timoniere sul ponte con l’ossessione per la pulizia – difficile da coltivare quando si vive in 15 in trenta metri di barca. “Vogliamo essere marinai”, passano un intero pomeriggio – mentre il vento soffia verso il nord Africa e impedisce ai barconi di partire – i tre a ripetere questo concetto: “Ma non per le flotte di navi container, paghe da fame e turni massacranti di lavoro. Mentre noi stiamo sei mesi in mare gli armatori si arricchiscono registrando le navi con bandiera cipriota, panamense o liberiana per pagare meno tasse”.

Arne è un marinaio di vedetta che spende le ore in piedi sull’albero maestro per avvistare i gommoni, assumendo posture che metterebbero “K.O.” vari contorsionisti. Parla poco se non per spiegare alla notte le costellazioni, accenna a qualche problema con la fidanzata o, per meglio dire, con due fidanzate. E il dubbio che la sua sia una fuga dai problemi sentimentali resta. Welf è un impassibile ragazzone di due metri, guida il “Tender 1” e voleva restare in mare per un mese di fila, con due missioni consecutive. Lo hanno convinto a desistere perché l’ultimo giorno una ragazza di sedici anni è morta sotto i suoi occhi. E tutti hanno scoperto che non era così impassibile.

Leggi Anche

Francesca Fialdini e Tiberio Timperi fuori da La Vita in diretta: la Rai li sostituisce con due grossi...

Francesca Fialdini e Tiberio Timperi fuori da La Vita in diretta: la Rai li sostituisce con due grossi…

La Vita in Diretta ha due conduttori, volti noti della trasmissione che ormai hanno conquistato …