lunedì , ottobre 22 2018
Home / Viaggiare / La "missione" di Gigi & Valentino: 40 anni da Blues Brothers
La "missione" di Gigi & Valentino: 40 anni da Blues Brothers

La "missione" di Gigi & Valentino: 40 anni da Blues Brothers

“Tu hai visto la Luce? Lui ha visto la luce!”

Quando l’ironia dissacrante di John Belushi e Dan Aykroyd illuminò il Saturday Night Live era il 22 aprile del 1978, che Gigi Buffon aveva appena visto la luce, nato da tre mesi (il 28 gennaio). Un anno più tardi, il 16 febbraio del 1979, ecco Valentino… e l’idea di trasformare quegli sketch televisivi in un film, ambientato a Chicago, che uscirà nel 1980: “The Blues Brothers“, per la regia di John Landis che aveva già diretto Belushi in “Animal House”. Se volessimo sforzarci di trovare qualcosa in comune tra le due “coppie” è il germe della “follia” che li associa, interpretata però – e per fortuna – in due versioni diametralmente opposte: la genialità di Belushi non poteva prescindere dall’uso di droghe e gli sarà fatale. La ricerca del limite di un pilota rappresenta la sfida più affascinante, è il senso della sua inclinazione; com’è rinomata la “sana” follia di un ragazzino che sceglie di diventare un portiere e tuffarsi nella solitudine dei numeri primi. Ma quella ricerca del limite si spinge ora oltre quei limiti di età convezionalmente tracciati per uno sportivo, come se il tempo non fosse mai passato: ed è questa la vera – la nuova – sfida che accomuna Gigi Buffon e Valentino Rossi, partiti  a braccetto 23 anni fa nel loro viaggio parallelo tra campi di calcio e piste motociclistiche. 

Leggi Anche

PALLAVOLO: MONDIALI;È ITALIA PIÙ BELLA ANCHE SENZA ORO – Online

È stato il volto di un’Italia migliore e tale rimane anche se il sogno si …