venerdì , aprile 19 2019
Home / Vivere Bene / La prima “citta’ della risata” sarà costruita in India entro 2020
La prima “citta' della risata” sarà costruita in India entro 2020

La prima “citta’ della risata” sarà costruita in India entro 2020

Salute
La prima “citta’ della risata” sarà costruita in India entro 2020

Roma, 28 set. (askanews) – Arriva dall’Italia l’annuncio che tra tre mesi prenderà il via la costruzione della prima “Città della Risata” a Bangalore, in India. Dovrebbe essere completata entro il 2020 e sarà un modello per tutto il mondo, da cui sono già arrivate richieste per altre 20 Città. A dichiararlo lo stesso Madan Kataria, il fondatore dello Yoga della Risata, accompagnato dalla moglie Madhuri, nel corso del keynote speech con cui questo pomeriggio ha inaugurato a Rimini il 2° Congresso italiano di Yoga della Risata, preceduto dal Ritiro spirituale. L’evento, che durerà fino a domenica 30 settembre, è organizzato da Lara Lucaccioni, principale Master Trainer italiana della pratica, in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Yorido. E’ possibile partecipare anche alle singole giornate di sabato o domenica.

“Conosci la risata, praticala quotidianamente, diventa la risata”: questo il messaggio al centro del keynote speech, secondo la filosofia alla base della disciplina. Ovvero abbracciare la risata incondizionata, imparando a ridere per scelta anche di fronte alle avversità per ottenere innumerevoli benefici fisici, emotivi, mentali e sociali, fino a incarnarne lo spirito. Lo Yoga della Risata è una pratica prevalentemente di gruppo, basata sull’idea unica che tutti possono ridere per scelta e in assenza di umorismo, producendo così un enorme benessere. Nata in India nel 1995, trova oggi applicazione in molti campi terapeutici, come racconteranno i principali esponenti italiani e non solo della disciplina durante l’evento. Tra i settori interessati, segnaliamo: aziende, scuole, famiglie, sport, carceri, ambienti sanitari con le persone disabili, gli anziani e i malati di Alzheimer, i pazienti oncologici, gli utenti psichiatrici, i tossicodipendenti.

Il primo Club della Risata, il cuore del Movimento, nacque nel 1995 in un parco pubblico di Mumbai con sole 5 persone, oggi sono migliaia diffusi in oltre 100 Stati di cui oltre 400 solo in Italia (qui l’elenco geolocalizzato https://bit.ly/2mLhdPs). Sono luoghi gratuiti dove si pratica in gruppo questa disciplina dall’altissimo valore sociale che combina la respirazione profonda dello yoga a esercizi fisici di risata, scatenando una produzione biochimica di grande benessere, che migliora l’umore e allevia lo stress, purché si rida per 10-15 minuti, e innumerevoli altri benefici quali aumento della respirazione, dell’ossigenazione, dell’energia e delle difese immunitarie. La scienza ha infatti dimostrato che il fisico non distingue tra risata spontanea e autoindotta, che diventa poi autentica per effetto dei neuroni specchio.

“Numerosi studi hanno documentato l’efficacia della risata e del suo potere terapeutico sulla nostra salute – ha dichiarato Madan Kataria – Sono felice di essere in Italia per testimoniare quanto dirompente possa esserne la forza. Per questo è tutto pronto per iniziare la costruzione della prima “Città della Risata”, in India, per essere un punto riferimento per tutto il mondo e continuare a diffondere lo spirito interiore della risata, il che significa avere la capacità di farlo quando la vita presenta una sfida e si devono affrontare tempi difficili. Si diventa la risata e gli altri se ne accorgono. La gioia finisce per trasparire dalla nostra faccia, dalle nostre parole e dal nostro atteggiamento. Lasciatevi contagiare!”. Il Congresso farà inoltre il punto sulla ricerca italiana sullo Yoga della Risata.

Leggi Anche

Uisp e Comune di Lavis insieme: gruppi di cammino, relazione e paesaggio

Uisp e Comune di Lavis insieme: gruppi di cammino, relazione e paesaggio

Procedere andando a piedi, adagio o in fretta, il cammino è la migliore attività per …