venerdì , settembre 21 2018
Home / Vita di Coppia / Lei ha un tumore al seno metastatico. La lettera del compagno
Lei ha un tumore al seno metastatico. La lettera del compagno

Lei ha un tumore al seno metastatico. La lettera del compagno

Confrontarsi

Una storia come tante, quella di Mirco e Paola: come circa altre 35mila in Italia. E allo stesso tempo una storia unica, che accende i riflettori sull’aspetto meno raccontato della malattia: quello della vita di coppia in una quotidianità difficile, che pone una sfida dopo l’altra – Il blog “Lottare, vivere, sorridere”

Mirco e Paola

“A VOLTE mi fermo e mi chiedo cosa mi spinga ogni giorno ad andare avanti. Cercherò di fare un po’ di ordine. Quando è cominciata tutta questa “avventura”, 9 anni fa, quando cioè Paola si è ammalata, speravamo entrambi che sarebbe stato soltanto un episodio della nostra vita. Ma non è andata così. L’avventura, come dice lei, sarà per sempre. Questa nuova condizione ci ha spinto verso una nuova consapevolezza e a conoscere persone che stavano vivendo la nostra stessa situazione. Abbiamo incontrato Barbara, che per coincidenza abitava nello stesso paese dove ho vissuto la mia adolescenza (Portogruaro), abbiamo conosciuto Mimma e Ivana, molto prima della sua “sentenza” di tumore metastatico.

Il nostro posto, quello di mariti e compagni che rimangono al fianco delle donne malate, è quasi sempre in ombra, ed è quello che tutto sommato vogliamo, ci va bene così. Ma questo non significa che non siamo emotivamente coinvolti. Siamo la presenza nello studio dell’oncologo quando comunica la nuova, ennesima terapia. Siamo l’infermiere extra quando viene fatta una biopsia. Siamo la spalla su cui piangere la notte. Siamo lì anche quando non vorremmo essere lì.

Mi si spezza il cuore a pensare quello che hanno provato i compagni di Barbara, di Mimma e di tante altre donne con il tumore al seno metastatico che oggi non ci sono più, ma so per certo che chi ha lottato al loro fianco è più forte ed è fiero di ciò che ha potuto fare. Non so se esista qualcosa dopo questa vita, ma credo profondamente all’eredità del nostro “essere”: che tutto ciò che facciamo sia in qualche modo un lascito per coloro che rimangono.

Troppo spesso sentiamo di femminicidi, troppo spesso gli uomini maltrattano e umiliano le donne solamente perché sono, appunto, donne. Io vorrei invece suscitare un moto di orgoglio in chi è capace di amare pienamente una donna che affronta questa avventura, senza se e senza ma. E per questo non posso fare a meno di parlare. Di parlare di quell’amore che si sceglie ogni giorno e che rende fieri di esserci. Io scelgo di esserci ogni giorno per Paola, la donna della mia vita”.

Leggi Anche

Beautiful Anticipazioni 21 settembre 2018

Beautiful Anticipazioni 21 settembre 2018

Nella puntata di Beautiful in onda venerdì 21 settembre 2018, Liam è pazzo di gioia …