Home / Medicina Oggi / Piano rete ospedaliera, Cgil: atto di coraggio. Adesso si pensi alla …
oroscopo

Piano rete ospedaliera, Cgil: atto di coraggio. Adesso si pensi alla …

ospedale-esterno2Il piano di riorganizzazione della rete ospedaliera presentato dall’assessore regionale alla salute, Gucciardi, piace alla Cgil regionale che, alla luce dell’importante risultato scaturito da confronto tra tutti gli attore che hanno preso parte al tavolo, auspica, adesso, la realizzazione di una adeguata medicina del territorio. “Altra condizione fondamentale” – dichiarano Mimma Argurio e Renato Costa – “è la rivisitazione della rete di emergenza e urgenza del 118, oggi inadeguata rispetto alle esigenze, che dovrà anche essere dotata di organico proprio, in modo da garantire la necessaria continuità assistenziale”. Tornando alla rete ospedaliera, “avendo come confini il decreto Balduzzi” – chiariscono i due esponenti della Cgil regionale – “alcune scelte sono state obbligate. E’ stato tuttavia possibile aumentare i Dea (Dipartimenti di emergenza e accettazione) di primo e secondo livello, tenere aperti piccoli ospedali, favorire le zone disagiate, mantenere ospedali in zone particolari come Priolo e Niscemi, sedi del petrolchimico e del Muos”. Per Argurio e Costa, adesso, bisogna mettersi al lavoro “per realizzare le altre con condizioni che abbiamo indicato in modo da dare concreta ed effettiva risposta al bisogno di salute”.

(foto: archivio siracusa2000)

Leggi Anche

Una striscia nera sull'unghia può essere un melanoma aggressivo ...

Una striscia nera sull’unghia può essere un melanoma aggressivo …

REGNO UNITO – Jean Skinner ha postato una foto su Facebook per avvertire tutti sul …