lunedì , maggio 27 2019
Home / Viaggiare / Sosta selvaggia, Viale Italia tra le "vittime" preferite dagli automobilisti
Sosta selvaggia, Viale Italia tra le "vittime" preferite dagli automobilisti

Sosta selvaggia, Viale Italia tra le "vittime" preferite dagli automobilisti

L’assessore alla Mobilità e alla Sicurezza Amelia Mollica Graziano: “Intensificheremo i controlli

Sosta selvaggia, Viale Italia tra le “vittimepreferite dagli automobilisti – Quello della sosta selvaggia non è solo un problema che si presenta quotidianamente davanti alle scuole.

Come spesso denunciato dal dirigente scolastico della Corrado Melone, Riccardo Agresti.

Sono tanti altri i luoghi “preferiti” dagli automobilisti indisciplinati per parcheggiare la propria auto contravvenendo a qualsiasi regola del Codice della Strada e del vivere civile.

Uno tra questi è sicuramente il Viale Italia.

Sosta selvaggia, Viale Italia tra le “vittimepreferite dagli automobilisti

Auto che pur di non pagare il parcheggio stazionano anche per svariati minuti, in doppia fila con o senza l’utilizzo delle quattro frecce.

Il tutto per andare a comprare il pane, o addirittura ad andare a fare shopping (“tanto è questione di cinque minuti”, spesso si sente dire) o il tempo di un caffè al bar, perché no, in compagnia degli amici.

Pur di non percorrere qualche centinaio di metri a piedi godendosi così anche una bella e sana passeggiata all’aria aperta, troppe volte si assiste a scene di assoluta inciviltà con quegli automobilisti che le regole le vogliono rispettare, prigionieri invece degli indisciplinati che una volta posizionata l’auto in doppia fila spariscono, costringendo il proprietario del veicolo in trappola a lunghi minuti di attesa.

Per non parlare poi dei parcheggi blu occupati dalle auto in doppia fila.

In sostanza il parcheggio sarebbe libero e pronto a essere occupato da chi l’intenzione di rispettare le leggi e di pagare per la sosta ce l’ha, ma in realtà è occupato da quegli automobilisti che di pagare non hanno voglia, ma magari per non intralciare qualche altro automobilista, decidono di parcheggiare la propria auto accanto al parcheggio a pagamento, impedendone così l’accesso.

Ovviamente una situazione in cui la sicurezza di tutti viene compromessa. Dei pedoni costretti a vere e proprie gimcane tra le auto per raggiungere il marciapiede e delle auto in transito costrette a un vero e proprio slalom lungo tutto il viale per guadagnarsi la fuga.

Una situazione non più tollerabile tanto che l’assessore alla Mobilità e alla Sicurezza, Amelia Mollica Graziano ha assicurato per i prossimi giorni e per il futuro, un incremento dei controlli da parte degli uomini della Polizia locale.

«Non possiamo permettere che i trasgressori la facciano franca – ha detto l’Assessore – non è giusto nei confronti di chi il parcheggio lo paga.

Già in queste settimane i controlli sul viale principale della città da parte degli uomini della Polizia locale sono stati incrementati, ma nei prossimi giorni proseguiremo nell’intensificazione dei controlli affinché questa pratica scorretta da parte di alcuni automobilisti venga definitivamente debellata».

Leggi Anche

Il Traditore Buscetta al cinema: "Amante di donne e bella vita, tutti hanno subito il suo fascino"

Il Traditore Buscetta al cinema: "Amante di donne e bella vita, tutti hanno subito il suo fascino"

Un film di vendette e tradimenti, che racconta un Tommaso Buscetta inedito, interpretato da Pierfrancesco …