venerdì , luglio 19 2019
Home / Viaggiare / "Taggia Medieval Trail", sport e cultura in uno dei borghi più belli d’Italia
"Taggia Medieval Trail", sport e cultura in uno dei borghi più belli d'Italia

"Taggia Medieval Trail", sport e cultura in uno dei borghi più belli d’Italia

Taggia. Venerdì 23 agosto andrà in scena “Taggia Medieval Trail”, un viaggio itinerante tra sport, cultura e tradizione.

L’idea di concepire una corsa podistica non competitiva all’interno delle mura cittadine di Taggia balenava. nella testa da tempo, c’è chi aveva già testato più volte il percorso e aveva pensato anche al nome della competizione. Un progetto cominciato in sordina, sotto traccia e che attendeva solo un collettivo ambizioso per essere innescato e partire alla grande. «La gara ha una valenza turistica. Un’occasione in più per valorizzare il centro storico. Le iniziative che fanno ciò hanno precedenza sulle altre» – spiega l’assessore Espedito Longobardi.

S.O.S. rappresenta un acronimo stimolante, fonde curiosità e timore reverenziale in special modo per coloro che vi si cimenteranno), alzerà il sipario e accenderà i riflettori sulla manifestazione del giorno successivo si “Sulle orme di San Benedetto”.

L’Urban Trail si snoderà all’interno delle piazze e dei suggestivi “carrugi” del centro storico di Taggia, studiato con l’ intento di far conoscere i principali monumenti del borgo medievale, che da quest’anno è entrato a far parte della ristretta cerchia dei Borghi più Belli d’Italia, il secondo centro storico per importanza ed estensione della Liguria, dopo quello di Genova.

«Abbiamo ideato una gara podistica non competitiva di complessivi 7 km (Urban Trail, destinata a runner navigati e semplici amanti della corsa, e una camminata/corsa di 4km (Family Run, anch’essa non competitiva, per chi ama semplicemente camminare e godersi la nostra storia ed il nostro paese nei suoi scorci più suggestivi – anticipano gli organizzatori – Il percorso sarà illuminato da fiaccole è contraddistinto dalla presenza di figuranti in abiti del 1600, gli atleti dovranno districarsi nel nel fitto reticolo di stradine e si confronteranno con l’asprezza delle nostre mulattiere, affrontando un costante alternarsi di salite ripide e discese impegnative, ma alzando gli occhi verso il ciclo, potranno riposare lo sguardo su quanto più bello a livello storico ed architettonico, Taggia ha da offrire».

Cultura, arte, tradizione, sport ma anche gastronomia, a conclusione della corsa, sarà possibile assaporare, anche presso alcuni ristoranti convenzionati i principali piatti tipici. «Siamo orgogliosi di questa iniziativa e speranzosi nel suo buon esito, ma nulla sarebbe stato possibile senza la presenza di una pluralità di ingredienti perfettamente amalgamati, una serie di elementi materiali e immateriali che ci hanno condotti fino qui, impossibile non citare il prezioso supporto di tutti gli sponsor del nostro territorio dell’amministrazione comunale, da sempre molto attenta e ricettiva nei confronti di tutte le iniziative dirette alla valorizzazione del nostro territorio e del nostro patrimonio artistico, il coraggio dell’Associazione Fuochi Storici San Benedetto, serbatoio inesauribile di idee e capofila di questa nuova avventura e l‘impegno di due importanti realtà del nostro territorio, la palestra La Pineta e l’Associazione Sportiva Running Free, impegnate da anni nella diffusione della cultura sportiva» – affermano gli organizzatori.

«San Benedetto Revelli è il nostro patrono, ma anche il brand nel quale ognuno di noi si identifica, nel rispetto della tradizione e della sua ritualità, cerchiamo di apportare qualche elemento di innovazione per impreziosire il format e renderla più accattivante ed al passo coi tempi, nella speranza che il nostro Taggia Medieval Trail, possa brillare di luce propria già nel prossimo futuro, l’auspicio per quest’anno è che possa costituire una bella anteprima per la festa di sabato 24 agosto “Sulle Orma di San Benedetto” che ci auguriamo sappiano confermare e possibilmente superare gli indici di affluenza e gradimento già registrati nelle precedenti edizioni».

Leggi Anche

I fatti di oggi, giovedì 18 luglio 2019

I fatti di oggi, giovedì 18 luglio 2019

Oggi è giovedì 18 luglio e – se fosse ancora tra noi – Nelson Mandela …