giovedì , febbraio 21 2019
Home / Viaggiare / Volley femminile, Mondiali 2018: l’Italia travolge la Russia 3-1 …
Volley femminile, Mondiali 2018: l'Italia travolge la Russia 3-1 ...

Volley femminile, Mondiali 2018: l’Italia travolge la Russia 3-1 …

Prova di carattere per l’Italia che sale sull’ottovolante e dimostra di saper affrontare e superare anche i momenti difficili che finora erano apparsi con il contagocce nel suo cammino mondiale. Contro la Russia arriva la vittoria numero otto (3-1) per le azzurre, quella che regala all’Italia di Mazzanti la certezza della qualificazione alla final six e arriva in un modo inatteso, con grande sofferenza per un set e mezzo, quando le russe sembrano poter disporre a piacimento delle rivali, poi con una rinascita vera e propria che porta a due set e mezzo di altissimo spessore che annichiliscono letteralmente la Russia.

Egonu sugli scudi con una percentuale di attacco altissima contro il muro solidissimo delle russe ma la nota di merito va a Carlotta Cambi, entrata a metà del secondo set al posto di una spenta Malinov in regia, e capace di far cambiare marcia ad un’Italia fin lì lenta e farraginosa a tal punto da sembrare molto simile alla Russia vista finora. Nella giornata in cui Sylla e Danesi brillano meno del solito, ci pensano, dall’alto della loro esperienza, De Gennaro, Chirichella e soprattutto Bosetti, a dare qualcosa in più ad un’Italia sempre più bella che dimostra anche di avere carattere e determinazione da vendere.

Le azzurre scendono in campo con la formazione annunciata e la Russia risponde con Biryukova nel ruolo di opposta. L’Italia si illude in avvio di poter fare un sol boccone delle rivali. Le azzurre volano sul 7-5 con qualche bella azione ma poi si bloccano e subiscono un break di 0-5 che lancia la squadra russa. L’Italia reagisce, si riporta in parità sul 14-14 ma non è la squadra brillante delle partite precedenti. Soffre in ricezione, fatica a muro con Parubets e Voronkova e non è quasi mai efficace in battuta. Le russe riprovano due volte la fuga e l’ultima, sul 22-20 è quella giusta. La difesa e l’attacco spingono in alto le russe che vincono 25-22.

In avvio di secondo set si vede la peggior Italia del Mondiale. Le azzurre sono tenute a galla dagli errori della Russia che comunque scatta avanti 11-6 e 16-11 ma, sul 19-14, suona la sveglia in casa azzurra. le italiane trovano Bosetti al servizio, un muro efficace, la difesa e il contrattacco tutti in un colpo solo. Con Cambi al palleggio le azzurre piazzano un break travolgente di 11-1 ribaltano set e partita vincendo il secondo set con il punteggio di 25-20.

E’ un’altra Italia quella che scende in campo nel terzo set. Egonu veste i panni della trascinatrice e Cambi in regia, pur con qualche imprecisione, dà alla squadra italiana quella marcia in più che serve a mandare in tilt le giganti russe. Le azzurre piazzano il break volando sul 12-8, poi non si fermano più e nel finale resistono al tentativo di ritorno della squadra avversaria e si impongono con un secco 25-18 che significa final six.

Italia appagata? Niente affatto. Mazzanti lascia in campo le titolari anche nel quarto set e, dopo qualche difficoltà iniziale (5-8) le azzurre tornano a macinare gioco e, grazie a Chrichella, operano il sorpasso sul 13-12 e ancora una volta sono travolgenti con la premiata ditta Egonu-Sylla che fa danni in campo russo nel finale di set. La Russia ha l’ultimo sussulto sul 24-19 quando annulla tre match ball alle azzurre ma ci pensa Biryukova, opposta di scorta non particolarmente efficace, a chiudere il discorso sbagliando la battuta per il 25-22 finale. E domani sotto con gli Usa alle 12.20.

 

Leggi Anche

Lo spettacolo sorprendente della sabbia delle Maldive che s'illumina al buio

Lo spettacolo sorprendente della sabbia delle Maldive che s’illumina al buio

Incanta i turisti di tutto il mondo, lasciando sempre a bocca aperta. E’ lo spettacolo …